mercoledì 3 aprile 2013

#civettiamo: la rubrica degli errori fatali

Buongiorno miei cari lettori!
L'ispirazione del post, o meglio della rubrica di oggi, nasce dalla strada, perché per quanto da essa  nascano dei look favolosi, nella maggior parte dei casi non è così.
Dalla strada si impara, si! a non commettere certi errori!
Basta mettersi seduti in un bar e vedere le persone entrare ed uscire per imparare molte cose.
L'avete mai fatto? Se la risposta è no, fatelo (è anche assai divertente, soprattutto se hai qualcuno vicino che ti asseconda  #avolteèbelloesserecivette)


Ho deciso perciò, di creare una sorta di lista delle cose che secondo me sono out, degli errori fatali, di capi improbabili, insomma di tutto quello che può rovinare un look; anche se ci sono persone che concettualmente   sbagliano, o che non hanno il minimo orientamento nella moda.
Man mano che andrò avanti con le mie "orribili visioni", aggiornerò questa lista, e non me ne vogliate se in mezzo ci sarà qualcosa che vi appartiene o vi riguarda; scriverò solo attraverso il mio personale gusto.
Gusti e colori non si discutono (pare vero).


Iniziamo con qualcosa che mi da molto fastidio e che in un certo senso mi rattrista.
L'uso scorretto dei leggins
E' sempre più frequente il connubio: non so cosa mettere- leggins e vi sono vicina in questo; anche io mi ritrovo spesso di fretta senza saper cosa mettere e la mia scelta cade inesorabilmente  sui leggins, ma deve essere chiara una cosa e lo scrivo in maiuscolo così non ve ne dimenticate: 
I LEGGINS NON SONO PANTALONI
anche se credo che una ragazza che indossi i leggins senza coprire il sedere non leggerà mai il mio blog 
(forse tra le etichette dovrei scrivere "come essere nude con un paio di leggins" e quel punto avrei una vana possibilità di salvarle)
Per non parlare poi del fatto che esistono vari tipi di leggins, ecco quindi un' altra nota importante:
LE CALZE NON SONO LEGGINS
(questa era per le più indisciplinate)

Ma vediamo il pessimo effetto di un uso scorretto dei leggins:

Nicole Minetti

Vi chiedo scusa per aver preso lei come esempio, ma è il classico da non seguire, avrà dei denti perfetti per carità e non vado oltre, ma eleganza zero.
Non ho messo la foto del lato b per ovvie ragioni; non voglio che qualche assatanato finisca sul mio blog.

Con la moda dei leggins, svariati brand (anche low cost) si sono sbizzarriti a creare varie fantastie, alcune assolutamente discutibili. Esempio/scempio? i leggins balle, ops guerre stellari!

Per mia fortuna ancora non ho avuto il dispiacere di vederli addosso a qualche pazza.



L'altro argomento che toccheremo oggi è
 la borsa in plastica di Armani jeans
Vi sentite delle fighe perché avete questa borsa?
Mi spiace contraddirvi, ma possedete la più brutta borsa della storia delle borse.
Secondo me Giorgio Armani si è fatto di oppio quando l'ha approvata; ma quello che non capisco non è tanto lui, bensì chi spende 100 Euro del suo stipendio per un pezzo di plastica.
In giro si possono vedere esemplari di cafone varie che si atteggiano destreggiando quella borsa come se fosse una Kelly di Hermès, che portano la tuta con la scritta sul sedere "Frankie Garage" o peggio ancora jeans con brillantini sulle tasche.
Ragazzi datemi retta, se dovete spendere i vostri soldi così, è preferibile che andiate al mercatino dell'usato e acquistiate una borsa non griffata ma che abbia un minimo di personalità, è la cosa più onesta e chic che possiate fare.



Per concludere l'edizione di oggi della mia nuova rubrica, voglio parlarvi
del fluo.
Il Fluo non è sinonimo di fashion
Il Fluo andava l'anno scorso, ma se vi piace così tanto dosatelo.
Non approvo la giacca fluo, i pantaloni fluo, le mutande fluo, le unghie fluo.
Se poi abbinate il fluo all'uso scorretto dei leggins e magari anche alla borsa in plastica di Armani, siete le mie peggiori nemiche !
Mi date una mano ad abbatterle?


Detto ciò, spero di aver dato un piccolo contributo di stile con il mio pensiero e
vorrei anche sapere, se apprezzate o meno questa mia nuova rubrica.
Un bacio e alla prossima puntata :-)

lfp@


19 commenti:

  1. Se mi piace questa tua nuova rubrica ???? La adoro !!! Mi hai fatta morire dal ridere e ho letto il post tutto d'un fiato ! Secondo me, devi dare una cadenza a questa rubrica, una sorta di appuntamento da non perdere .... io sono la tua prima sostenitrice in questo :-)
    New POST
    EIDESIGN GLAMOUR
    EIDESIGN GLAMOUR facebook fan page

    RispondiElimina
  2. Ahah!!! Noi lo facciamo sempre: ci sediamo e osserviamo le persone che passano!! A volte si vedono certi orrori!!!!
    Divertentissima questa rubrica!!!
    Kisses
    Francy&Stef
    Chic With The Least
    Also on Facebook and on Bloglovin’

    RispondiElimina
  3. Concordo con il post qui sopra!!! appuntamento fisso!!!

    (vorrei ricordare, ma sono sicura che ti saranno rimasti impressi!!del testo come dimenticare.... l orribile spettacolo del pantaloncino corto jeans con le calze color carne e lo stivale imbottito, l osceno spettacolo del leggins strappato con il pizzo e l uso terribile che si fa delle estenzioni per capelli)

    Come vedi abbiamo tanto da civettare!!!!! :) attento con troppa ansia il prossimo post!!!!

    RispondiElimina
  4. Approvo tutto! Carinissimo questo post.
    Un bacio.

    Valeria.
    http://myurbanmarket.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. Mamma mia, io non sono quasi mai così severa, ma la Minetti non si può davvero guardare! Fatale, sul serio! XD

    Baci,

    Benedetta

    www.daddysneatness.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. La minetti non si può guardare per una serie di svariati motivi ;D

    che ridere questa rubrica mi piace molto!

    http://www.larmadiodivenere.com/2013/04/instant-wish-list-on-privalia.html

    RispondiElimina
  7. ahahah! grandissima!!

    http://wishuponastarblog.wordpress.com/

    RispondiElimina
  8. Ahahah! Che divertente questa rubrica! Però abbatterle non è un po' troppo? Magari basterebbe una camicia di forza... sarebbe più chic! :-p

    RispondiElimina
  9. "le calze non sono leggins"
    hai perfettamente ragione :) C, xoxo.
    LePetitMondeDeC
    Facebook
    BlogLovin

    RispondiElimina
  10. Hai scritto degli ottimi consigli...ma come dici tu, non sempre vengono rispettati ;)
    un bacio!

    RispondiElimina
  11. Mamma mia quanto hai ragione!!!!
    Soprattutto sull'uso sconsiderato dei leggings e del fluo, certe tendenze andrebbero lanciate con il libretto di istruzioni!
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  12. ahahahah quante verità!!! io ho già visto ragazze con i leggins balle spaziali... ma erano giovani giovani e si sa che qualche errore si commette...

    latonnina.blogspot.it

    RispondiElimina
  13. Quanto accanimento...dare consigli in modo più fine? concordo con l'uso sconsiderato dei leggins come se fossero un jeans. Per quanto riguarda Armani, attenzione a criticare in questo modo se non si è nessuno...e il signore in questione vanta una certa esperienza in campo di moda e di gusto! io personalmente quella borsa ce l'ho, me l'hanno regalata e mi piace! la moda può essere anche bizzarra, basta non seguirla se non piace! ed io mi sento figa non perchè ho la borsa di plastica d'Armani ma perchè guardo con occhio critico senza mai giudicare e buttare veleno su chi il gusto magari non ce l'ha...siamo in un paese libero! e l'Italia è ancora legata a canoni e stereotipi davvero poco innovativi e gretti! smettiamola! comunque anche Furla e altri marchi realizzano borse in plastica, a vedersi sembrano carine forse non le comprerei ma per quanto mi riguarda ognuno può buttare i soldi a modo suo ed il mondo si sà, è bello perchè è vario! Attenzione a come ci si esprime quando si giudica gli altri, gli altri potrebbero fare lo stesso con te, Assolutamente negativo il modo di commentare il gusto altrui. Buon pomeriggio. Federica D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federica D. devi capire che ci sono varie cose che direttamente il sig. Armani come tanti altri stilisti neanche sanno che esistono ma che portano la loro firma! Non si scomodano a pensare agli articoli per "la grande massa" , ci sono team di disegnatori e co. per questo. Furla a differenza di Armani non ha occupato l'intero lato con il marchio, in maniera tale che si vedesse anche da 100 metri e che quel gruppo di ragazzine bimbominkia dall'altro lato della strada potesse dire "ehi, hai visto quella?? ha la borsa di armani! quella ha i soldi ...la odio! magari io" ....Furla non ha fatto questo. Se ti sembra innovativa il modello di questa borsa...bhe tu hai grossa crisi.

      Elimina
    2. Grazie cara per il tuo commento "in mia difesa", sei stata molto carina a contribuire con il tuo pensiero.
      Tutto quello che scrivo su questa rubrica è frutto di un mio parere personale e non legge, le persone che leggono attentamente come te lo hanno capito...:-)
      Grazie ancora,
      baci

      Elimina
  14. Hey dear!
    I like your posts sweety! I like your blog a lot! This is my first visit here but definitely not the last :) Check out my blog if you have a free minute :)Would you like to follow each other?xx
    Wish you a nice week!
    VIEWRAMA

    my
    fashion blog

    RispondiElimina
  15. 1_screzio ogni volta una mia amica che si mette i leggings, quelli normali di calzedonia, con le magliettine corte -.-" grrrr!!!! mentre io uso tantissimo i leggings stampati, sono molto più spessi quindi non hanno il problema trasparenza, vedere per credere : visita il mio blog!
    2_plastica con la plastica...il riciclaggio ci viene incontro. ahahhahah
    3_odio quelle oche che si sentono trendy quando "propongono" cose che una-due stagioni fa hanno saturato il mondo della moda.

    Love&Studs
    Love&Studs on FACEBOOK

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...